Regolamento

Art. 1 – ORGANIZZAZIONE
Asd Bregagno Skyrace con il patrocinio dei Comuni attraversati di Cremia, Musso, Pianello del Lario e Dongo, organizzano la quarta edizione della Bregagno Skyrace che si svolgerà domenica 5 aprile 2020. Corsa eco-compatibili senza impatto per l’ambiente a carattere competitivo affiliate all’ente di promozione sportiva CSEN.

Art. 2 – ACCETTAZIONE DEL REGOLAMENTO
La partecipazione alla gara comporta da parte dei concorrenti iscritti l’accettazione in tutte le sue parti e senza riserve del presente regolamento. Con l’iscrizione ogni concorrente si impegna a rispettare questo regolamento e libera gli organizzatori da ogni responsabilità civile o penale per qualsiasi eventuale incidente o accidente, per danni a persone o cose a lui derivati o da sé causati, che possano verificarsi durante le manifestazione denominata “Bregagno Skyrace”. La gara si svolgerà in conformità al presente regolamento, alle eventuali modifiche ed agli avvisi che saranno pubblicati nel sito web e pagina facebook “Bregagno Skyrace”.

Art. 3 – INFORMAZIONI GENERALI
Corsa a piedi di circa 18km e 1300 metri di dislivello positivo/negativo che si snoda attraverso sentieri e brevi tratti di strada asfaltata e sterrata. La partenza è prevista a Pianello del Lario alle ore 09:30.
La gara è aperta a tutte le persone, uomini e donne, che abbiano compiuto 18 anni alla data di svolgimento della corsa ed in possesso dei requisiti riportati al punto 6 bis. Per la partecipazione è necessario ottimo allenamento, una reale capacità d’autonomia personale che permetta di gestire i problemi creati da questo tipo di prova, e indossando un abbigliamento adeguato ad una corsa in montagna.

Art. 4 – PARTECIPAZIONE ALLA CAMPAGNA “IO NON GETTO I MIEI RIFIUTI”
Lungo il percorso saranno posti dei punti di ristoro per il reintegro con liquidi e solidi. E’ proibito farsi accompagnare sul percorso da un’altra persona che non sia regolarmente iscritta. La gara aderisce alla campagna “io non getto i mei rifiuti”: coloro che verranno sorpresi ad abbandonare materiale e/o rifiuti sul percorso ed al di fuori dei punti prestabiliti potranno essere squalificati.

Art 4 bis La manifestazione aderisce al progetto PLASTIC FREE: non verranno distribuiti bicchieri di plastica ai ristori, ogni concorrente dovrà dotarsi di proprio bicchiere/contenitore che potrà essere riempito presso i punti di rifornimento.

Art. 5 – ISCRIZIONE A NUMERO CHIUSO
Le iscrizioni si apriranno il giorno 15 gennaio 2020 e si chiuderanno al raggiungimento del numero di 220 partecipanti.
Link iscrizioni: https://bregagnoskyrace.it/iscrizione/

Art. 5 bis REQUISITI DI PARTECIPAZIONE
La manifestazione è aperta a tutti gli atleti in regola con il tesseramento FIDAL per l’anno 2020, ai possessori di Mountain & Trail RunCard o RunCard o ai tesserati all’ente di promozione sportiva CSEN. Chi fosse sprovvisto del tesseramento potrà sottoscrivere tessera CSEN al costo aggiuntivo di 10 euro.
Tutti i concorrenti devono comunque essere in possesso di visita di idoneità alla pratica sportiva per l’atletica leggera valida il giorno della gara.
Gli atleti stranieri potranno partecipare alla competizione se già tesserati presso la propria federazione di atletica leggera o in possesso di uno dei tesseramenti sopra menzionati. In caso contrario, per ragioni assicurative dovranno sottoscrivere al ritiro pettorale, al costo aggiuntivo di 10 euro, tessera CSEN producendo copia della propria visita medica di idoneità alla pratica sportiva o autocertificandone il possesso ai sensi della normativa vigente italiana. Per partecipare alla gara è’ indispensabile possedere il certificato medico sportivo per l’attività agonistica in corso di validità alla data di svolgimento della corsa e riconosciuto dalla nazione di residenza, indipendentemente dalla loro appartenenza a società o federazioni sportive. Copia del certificato medico in corso di validità, se non consegnato all’atto dell’iscrizione (a medical certificate is needed for foreign people) dovrà essere consegnato al ritiro del pettorale unitamente alla DICHIARAZIONE LIBERATORIA DI RESPONSABILITÀ firmata (la troverete al ritiro pettorali). Nel caso in cui il concorrente iscritto non fornisca i documenti sopra citati al ritiro del pettorale, il pettorale stesso non potrà essere consegnato ed il concorrente non potrà prendere parte alla gara, senza diritto ad alcun rimborso della quota di iscrizione.

Art. 6 – QUOTA DI ISCRIZIONE
Dal 15 gennaio al 29 febbraio 25€
Dal 1 marzo al 1 aprile 30€

Il pagamento dell’iscrizione comprende pacco gara con gadget tecnico, pettorale con rilevamento microchip, ristoro lungo il percorso e all’arrivo, docce e buono pasto.

Art. 7 – RIMBORSO QUOTE DI ISCRIZIONE
Non è previsto in nessun caso il rimborso della quota di iscrizione.

Art. 8 – MATERIALE OBBLIGATORIO
Con l’iscrizione ogni atleta sottoscrive l’impegno a portare con sé tutto il materiale obbligatorio: scarpe da trail, bicchiere e giacca antivento. L’organizzazione, a tempo debito, potrà modificare e\o aggiungere altro materiale obbligatorio mediante avviso sul sito www.bregagnoskyrace.it e pagina facebook Bregagno Skyrace.

Art. 9 – RITIRO PETTORALI E PACCO GARA
Le operazioni di ritiro pettorale e pacco gara avverranno domenica 5 aprile dalle 7.30 alle 9.00 presso la zona di partenza nell’oratorio di Pianello del Lario (alla chiesa). Ogni pettorale è rimesso individualmente ad ogni concorrente su presentazione di un documento d’identità con foto, copia del certificato medico (esentati i tesserati FIDAL) e DICHIARAZIONE LIBERATORIA DI RESPONSABILITÀ fornita dall’organizzazione al momento del ritiro pettorali. Il pettorale deve essere portato sul petto o sul ventre ed essere reso visibile sempre nella sua totalità durante tutta la corsa. Deve essere quindi posizionato sopra tutti gli indumenti ed in nessun caso fissato altrove. Prima dello start ogni corridore deve obbligatoriamente passare per i cancelli d’ingresso alla zona chiusa di partenza per farsi registrare. Al passaggio da un punto di controllo ed all’arrivo il corridore deve assicurarsi di essere stato regolarmente registrato. La punzonatura è indispensabile poiché il riscontro tra due controlli successivi permette di accertare che non vi siano concorrenti mancanti. In caso di omessa registrazione del passaggio e del conseguente avvio delle ricerche del corridore, ogni spesa derivante verrà addebitata al corridore stesso.

Art. 10 – SACCHI ATLETI PARTECIPANTI
Le sacche con il materiale di ricambio potranno essere lasciate presso il punto di ritiro pacchi gara all’oratorio di Pianello del Lario. Si raccomanda di non mettere nel sacco oggetti fragili o di valore.

Art. 11 – SICUREZZA ED ASSISTENZA MEDICA.
Nei punti più significativi individuati dall’organizzazione e comunque in corrispondenza dei ristori è stabilito un posto di chiamata di soccorso. In zona arrivo saranno presenti uno staff di medici. I posti di soccorso sono destinati a portare assistenza a tutte le persone in pericolo con mezzi propri dell’organizzazione o tramite organismi convenzionati. I soccorritori sono abilitati ad evacuare con tutti i mezzi di loro convenienza i corridori giudicati in pericolo. In caso di necessità, per delle ragioni che siano nell’interesse della persona soccorsa, solo ed esclusivamente a giudizio dell’organizzazione, si farà appello al soccorso ufficiale, che subentrerà nella direzione delle operazioni e metterà in opera tutti i mezzi appropriati, compreso l’elicottero. Le eventuali spese derivanti dall’impiego di questi mezzi eccezionali saranno a carico della persona soccorsa secondo le norme vigenti. Un corridore che fa appello ad un medico o ad un soccorritore si sottomette di fatto alla sua autorità e si impegna a rispettare le sue decisioni.

Art. 12 – POSTI DI CONTROLLO E POSTI DI RIFORNIMENTO
Il rilevamento dei concorrenti, sia con chip o con spunta manuale è effettuato nei posti di soccorso o ai ristori. Solo i corridori portatori di pettorale ben visibile hanno accesso ai posti di rifornimento. Sul sito sarà pubblicata la carta del percorso che identificherà i ristori.

Art. 13 – ABBANDONI E RIENTRI
Abbandoni e rientri. In caso di abbandono della corsa lungo il percorso, il concorrente è obbligato, appena ne avrà la possibilità, a recarsi al più vicino posto di controllo, comunicare il proprio abbandono facendosi registrare. In caso di mancata comunicazione di un ritiro e del conseguente avvio delle ricerche del corridore, ogni spesa derivante verrà addebitata al corridore stesso.

Art. 14 – PENALITA’  E SQUALIFICHE
Tutti i concorrenti non trovati in possesso anche di un solo elemento del proprio materiale obbligatorio saranno immediatamente squalificati, senza alcuna possibilità di appello su questa sanzione. La direzione della gara può pronunciare la squalifica di un concorrente, in caso di mancanza grave al regolamento, in particolare di: – pettorale portato in modo non conforme, scambio di pettorale, mancato passaggio ad un posto di controllo, mancanza di parte o della totalità del materiale obbligatorio, utilizzo di un mezzo di trasporto, mancata assistenza ad un altro concorrente in caso di difficoltà, abbandono di proprio materiale lungo il percorso, abbandono di rifiuti sul percorso, insulti, maleducazione o minacce contro i membri dell’organizzazione o dei volontari.
Rispettare se stessi: niente inganni, ne prima, ne durante la corsa;
Rispettare gli altri atleti: prestare assistenza ad un altro atleta in difficoltà. Rispettare i volontari: i volontari, che partecipano anch’essi per il piacere di esserci.

Art. 15 – MODIFICHE DEL PERCORSO – ANNULLAMENTO DELLA CORSA
L’organizzazione si riserva il diritto di modificare in ogni momento il percorso o l’ubicazione dei posti di soccorso e di ristoro, senza preavviso. In caso di condizioni meteorologiche avverse (nebbia fitta, bufere di neve, forti temporali) e tali da mettere a rischio la sicurezza dei concorrenti, la partenza può essere posticipata o annullata, il percorso può essere modificato e ridotto, oppure la corsa potrà essere fermata in qualsiasi punto del tracciato. La sospensione o l’annullamento della corsa non daranno diritto ai Concorrenti ad alcun rimborso della quota di iscrizione.

Art. 16 – PERCORSO E CARTA DEL PERCORSO
Il percorso verrà pubblicato sul sito e adeguatamente segnalato tramite opportuna marcatura.

Art. 17 – ASSICURAZIONE
L’organizzazione sottoscrive un’assicurazione di responsabilità civile per tutto il periodo della prova. La partecipazione avviene sotto l’intera responsabilità dei concorrenti, che rinunciano ad ogni ricorso contro gli organizzatori in caso di danni e di conseguenze ulteriori che sopraggiungano in seguito alla gara. Al momento del ritiro dell’iscrizione il corridore deve sottoscrivere una liberatoria di scarico responsabilità.

Art. 18 – CLASSIFICHE E PREMI
Verranno inseriti in classifica i soli concorrenti che raggiungeranno il traguardo di Pianello del Lario e che si faranno registrare all’arrivo. Sarà redatta una classifica generale uomini e donne. Verranno premiati i primi 10 classificati maschili e femminili (vedi sezione premi sul sito www.bregagnoskyrace.it)

Art. 19 – DIRITTI ALL’IMMAGINE
Ogni concorrente rinuncia espressamente ad avvalersi dei diritti all’immagine durante la prova così come rinuncia a qualsiasi ricorso contro l’organizzazione ed i suoi partner abilitati, per l’utilizzo fatto della sua immagine.

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITA’ La volontaria iscrizione e la conseguente partecipazione alla corsa indicano la piena accettazione del presente regolamento e delle modifiche eventualmente apportate. Con l’iscrizione, il partecipante esonera gli organizzatori da ogni responsabilità, sia civile sia penale, per danni a persone e/o cose da lui causati o a lui derivati

MAIN SPONSOR

CON IL PATROCINIO DI

Comune di Cremia
Comune di Dongo
Comune di Musso
Comune di Pianello del Lario